Microfono per fotocamera DSLR considerazioni

I microfoni per fotocamera DSLR ricoprono un’importanza fondamentale in una moltitudine di contesti: dalle trasmissioni televisive, passando per le attività svolte in un canale YouTube, fino ad arrivare agli impieghi a scopo amatoriale, sono tante le situazioni in cui possono tornare utili.

L’importante è scegliere quelli maggiormente in linea con le esigenze di chi dovrà utilizzarlo, tenendo conto di una serie di parametri indispensabili, che consentono di ultimare un acquisto mirato e consapevole rispetto alle proprie priorità.

Così, possono tornare utili tutte le considerazioni di carattere tecnico su tutto quello che riguarda la natura stessa di questa tipologia di microfoni, valutandone dapprima ogni modello disponibile sul mercato e successivamente il potenziale offerto da ciascuno di essi.

A prescindere dalla valutazione a scopo preventivo, va considerato che munirsi di un microfono per fotocamera DSLR di qualità significa poter usufruire di un innumerevole mole di vantaggi.

Il microfono esterno per fotocamera DSLR vantaggi

Una volta dato per scontato che si disponga di una fotocamera pronta ad ospitare un microfono di qualità ottimale, bisogna necessariamente notare che chi ha la fortuna di utilizzarlo gode di vantaggi notevoli, sia dal punto di vista di un uso prettamente amatoriale, sia di un impiego più complesso, quale può essere quello a scopo professionistico.

Una cosa è certa: acquistare il migliore microfono esterno, significa ottenere delle riprese audio superiori dal punto di vista qualitativo e pronte a catturare l’attenzione di chi attraverso la visione di quei contenuti ne trae un beneficio.

Giacché questo tipo di fotocamera ha a dir poco rivoluzionato il modo di concepire la registrazione di video, immagini e altri contenuti di tipo multimediale, si può dire che queste ultime permettono una realizzazione di contenuti che hanno una qualità molto alta, non necessariamente costringendo chi nutre l’esigenza di adoperarli, ad avere a disposizione un budget troppo alto per l’acquisto.

Per questo motivo, prima di compiere una scelta mirata sul mercato, cosa buona e giusta sarebbe quella di andare a valutare nel concreto ogni alternativa disponibile, possibilmente intercettando quelle dotate di un maggiore equilibrio tra la resa funzionale e il costo di listino, un aspetto da non sottovalutare soprattutto nel caso in cui l’aspirante acquirente abbia un budget economico pressoché limitato.

Tipologie di microfono, budget a disposizione e altre considerazioni

Certi della predisposizione della stragrande maggioranza dei prezzi di listino non molto alti per questo tipo di microfono, è bene prima di mettere nel carrello qualcosa di realmente capace di venire incontro alle esigenze di tutti, stabilire un budget al di sopra del quale non si ha l’intenzione, nè la necessità di andare oltre.

Molto dipende dall’uso che ogni video-maker debba fare del microfono. In ogni caso, la lista dei modelli attualmente più apprezzati in commercio offre una valida panoramica d’insieme a tutti coloro i quali nutrono l’esigenza di avvalersi di uno strumento audio innovativo, versatile e indispensabile nei contesti più disparati.

Quelli disponibili all’acquisto per i quali vale la pena almeno fare delle considerazioni iniziali si adattano sia alle trasmissioni televisive (come nel caso degli Shotgun e dei Lavalier), sia a degli usi che si possono definire amatoriali, assicurando comunque un potenziale molto elevato.

Shotgun e Lavalier per le trasmissioni televisive

Un’alternativa di successo per quanto riguarda questo tipo di scelta è rappresentata dal classico shotgun, il quale rappresenta la tipologia più popolare di microfono per fotocamera DSLR attualmente disponibile in commercio che ben si adatta ai contenuti audio-visivi.

Questo tipo di microfono è efficace negli ambiti più disparati e si attesta tra le prime posizioni all’interno delle classifiche contenenti i migliori microfoni per fotocamera che catturano l’attenzione dei professionisti.

Il microfono Lavalier è invece un modello per fotocamere di ultima generazione che si adatta soprattutto alle trasmissioni televisive che richiedono una qualità del comparto audio assolutamente elevata.

Trattasi di quei microfoni che possono essere utilizzati quando si ha a disposizione uno spazio ristretto, o comunque sia ha a che fare in un contesto dove si rende necessario monitorare l’interconnessione tra strumenti video e audio con l’utilizzo di cavi, modalità cablate e funzionalità Wireless. I Lavalier sono più economici rispetto agli Shotgun, ma non per questo meno funzionali degli stessi.

Il palmare e l’archetto per una destinazione d’uso più ampia

Che necessita di acquistare un microfono per fotocamere di ultima generazione di qualità, pur non avanzando pretese molto alte, può optare per la scelta di un palmare o di un archetto, entrambi adatti ad una destinazione d’uso molto più ampia.

Per quanto concerne i palmari, un acquisto che possa definirsi ideale rispetto alle esigenze e alle aspettative alle quali allinearsi può essere quello compiuto da parte di un giornalista. Questa tipologia di microfono interagisce su una gamma di frequenza non molto ampia, ma è comunque in grado di restituire a chi lo usa il massimo delle prestazioni.

Al microfono ad archetto, invece, viene attribuita una destinazione d’uso ancora più diversificata, dal momento che si adatta sia alle trasmissioni televisive (e quindi in ambienti al chiuso), sia sui parchi, dove è necessario parlare per diverso tempo in presenza di altre persone, pur non essendoci una circostanza ristretta attraverso la quale poter interagire.

Usufruendo di un microfono ad archetto, si può comunque intervistare una persona, anche se le condizioni esterne non lo permettono (ad esempio in presenza di rumori forti), oppure descrivere in tempo reale ciò che accade intorno come nel caso del lavoro svolto da un giornalista o da qualsiasi altro video-maker professionista.

Le potenzialità del comparto audio

Tenuto conto delle dovute premesse su tutto ciò che riguarda le varie tipologie di microfono per fotocamera DSLR attualmente disponibili in commercio, bisogna dire che la scelta ideale non si limita soltanto alla valutazione dei diversi modelli.

C’è bisogno, bensì, di prendere in considerazione ogni singola caratteristica tecnica dei vari microfoni sul mercato, evidenziando soprattutto le potenzialità del comparto audio debitamente illustrate all’interno della scheda tecnica in dotazione. In altri termini, un microfono per fotocamere di ultima generazione che possa essere apprezzato da una gamma di pubblico sempre più ampio e differenziato presenta almeno:


– un filtro che offre l’opportunità di modificare la voce;
– una o più porte che ottimizzano l’interconnessione tra device differenti nello stesso contesto;
– un design curato nei minimi particolari.

Conclusioni

Anche se può risultare difficile, l’acquisto di un microfono perfetto per ogni tipo di contesto tiene conto di tutte le considerazioni espresse finora, consentendo di fare la scelta giusta.

Tutto dipende dall’utilizzo che se ne debba fare, nonché dalle pretese che qualsiasi tipo di acquirente abbia nei confronti di un acquisto così importante, quanto particolare, come quello di un microfono per fotocamera DSLR dalle caratteristiche tecniche avanzate e decisamente al passo con i tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su