Come diventare Food Blogger – I consigli di Misya

Come diventare Food  Blogger? Ieri mi sono messa a curiosare nei profili Instagram di appassionati di cucina e ho notato che molti di loro non hanno un blog. Mi sono chiesta….ma che Food  Blogger sei se un blog non ce l’hai!

Probabilmente molti non sanno che un blog di cucina può dare davvero grandi soddisfazioni non solo a livello personale ma anche dal punto di vista economico. Nel post di oggi ti parlerò del caso studio di Misya.info, un blog di cucina famoso in Italia nato quasi per caso. Leggilo con attenzione e ascolta anche la video intervista perché ti darà alcuni spunti preziosi per diventare una food blogger di successo.

I social vanno bene ok, ma in realtà, se analizziamo il significato del termine, un Food Blogger è l’autore di un Food blog. In sostanza, invece di scrivere le tue ricette su un diario o un quaderno le scrivi sul blog

Come diventare food blogger? Il caso studio di Flavia Imperatore

Il blog Misya.info è nato nel 2007. Il blog di Flavia Imperatore è nato un po’ come nascono molti blog di cucina amatoriale. La voglia di condividere le proprie ricette magari per amici e parenti ha dato il via ad un piccolo blog inizialmente amatoriale che nel tempo si è trasformato in una vera e propria attività imprenditoriale.

Con un blog possono nascere delle interessanti collaborazioni e partnership economiche. Nel caso di Misya.info la svolta è arrivata dopo 4 anni e la costanza di Flavia è stata premiata perché il blog è stato notato da un editore e hanno stretto un accordo per uno spazio pubblicitario sul suo blog.

Forse a questo punto ti chiedi come nascono queste collaborazioni. Perché un blog può essere paragonato ad una pianta da frutto la cui crescita può sembrare anche lenta, ma ad un certo punto, quando la pianta è cresciuta, inizia a produrre frutti in abbondanza.

Mi spiego meglio, quando un food blogger si impegna regolarmente e mantiene una costanza nel pubblicare articoli, il suo sito inizia a fare traffico perché i suoi articoli iniziano a posizionarsi su Google. 

Se ti chiedi come diventare un food blogger di successo devi essere consapevole anche del fatto che il tuo blog e i tuoi articoli o le tue ricette devono essere SEO friendly e magari in un prossimo articolo ti spiegherò nel dettaglio cos’è la scrittura SEO.

Il blog Misya.info è un esempio concreto di quanto scritto sopra. Le ricette si sono posizionate e il sito ha iniziato a fare molto traffico e di conseguenza ha iniziato a monetizzare con la vendita di spazi pubblicitari.

Da food blogger amatoriale a imprenditrice online

Misya.info è davvero un caso di successo interessante perché è l’esempio concreto di come un blog possa andare davvero molto lontano. Un susseguirsi di altre collaborazioni con Mondadori e infine l’associazione con il canale Donna Moderna ha permesso a Flavia Imperatore di fondare una SRL che attualmente dà lavoro a diverse persone tra videomaker, social media manager e così via.

La storia di Flavia Imperatore dimostra come anche una Food Blogger amatoriale possa diventare un’imprenditrice digitale di successo.

I consigli di Flavia per aspiranti Food Blogger

Flavia proviene dal mondo della SEO e quindi sa bene quanto sia importante posizionare determinate frasi chiave sui motori di ricerca e questo vale in tutti i settori, anche quello delle ricette.

Il suo consiglio è quello di non limitarti alle ricette che ti piace fare ma anche realizzare quelle che interessano alle persone. Esistono dei tools efficaci per comprendere e analizzare quali frasi chiave usano gli utenti di Google. Questo ti permetterà di portare più traffico sul tuo blog.

Il modello di business attuale di Misya.info

Flavia ci ha spiegato che inizialmente il suo blog monetizzava grazie alla vendita di spazi pubblicitari ma ovviamente nel tempo si è evoluto. Quali altre opportunità si sono aperte per Misya.info?

  • Ad esempio, collaborazioni con aziende per la creazione di nuove video ricette con l’uso di prodotti forniti dall’azienda;
  • Partecipazione ad eventi;
  • Storie su Instagram e Facebook per sponsorizzare nuovi prodotti;
  • Web series per Coca Cola e Mondadori.

Il lato umano del Food Blogger

Il caso di Flavia Imperatore dimostra anche come una persona tendenzialmente timida ed introversa riesca a sviluppare un carattere e delle qualità che non forse non pensava di avere. 

Il dover stare davanti ad uno schermo quando crea le video ricette, il contatto con il pubblico nelle dirette Facebook nel periodo della Pandemia hanno reso Flavia spigliata e aiutata a superare la sua timidezza.

Lavorare da casa durante la Pandemia

Uno dei vantaggi di chi lavora nel food blogging è la possibilità di lavorare anche da remoto e questo è un vantaggio notevole. Nel periodo della Pandemia Flavia non ha mai smesso di lavorare e con un minimo di attrezzature ha proseguito il suo lavoro non più dall’ufficio ma da casa.

Il vantaggio di chi sceglie la professione del Food Blogger è quello di poter conciliare meglio la propria vita familiare (soprattutto se si hanno figli) con il proprio lavoro. 

Canali di traffico per aumentare le visite sul blog

Ovviamente, affinché il blog si trasformi in una macchina per generare un reddito è importante che sia molto visitato. Quali sono i migliori canali di traffico per un blog? Flavia mette al primo posto la SEO o il posizionamento organico su Google del blog e delle ricette. Quando una frase chiave attinente ad una ricetta si colloca nei primi risultati della pagina di Google, la probabilità che le persone visitino il sito aumenta notevolmente.

Altri canali di traffico sono i social come Facebook e Instagram. Una riflessione di Flavia che ritengo importante sottolineare è che l’uso dei social è importante per far conoscere il brand e di conseguenza favorisce la ricerca su Google di chiavi brand ad esempio:

  • Misya ricette
  • Misya dolci
  • Ricette di Misya 

Quanto si può guadagnare come Food Blogger?

Un blog come quello di Misya.it con un volume di traffico così elevato può arrivare a generare tanto fatturato da mantenere un’azienda con ufficio, pagare lo stipendio dignitoso a vari dipendenti e collaboratori e generare uno stipendio per sé di tutto rispetto.

Se ti interessa puoi guardare il post sul guadagno online.

Superare i momenti difficili

Un food blogger può anche affrontare momenti difficili o di scoraggiamento e questo è successo anche a Flavia che ad un certo punto decide di mollare tutto e vendere il blog. Però poi ci ripensa perché in Misya.it c’è proprio l’essenza di Flavia. Misya e Flavia sono una cosa sola non si possono dividere. 

Come supera Flavia quel momento di empasse? Con un’azione di assoluto coraggio che ammiro tantissimo. Quando si hanno degli accordi con agenzia pubblicitarie importanti e molto grandi in qualche modo non si è più del tutto liberi. 

Flavia si trova davanti ad una scelta importante quanto difficile…mettere o non mettere la firma sul contratto di vendita? Non ce la fa (meno male) e quella firma non la mette ma con coraggio si stacca da quell’agenzia per orientare la sua scelta su un altra agenzia meno importante ma che le lascia maggiore libertà di azione, la libertà non ha prezzo.

Ora è Flavia a tenere in mano le carte del destino di Misya.it e i risultati dimostrano che la scelta è stata giusta. 

Come diventare Food Blogger? Segui i consigli di Flavia Imperatore

Tra i vari spunti che Flavia ci ha fornito ce n’è uno con il quale voglio concludere questo articolo. Puoi essere bravissimo a cucinare e creare ricette ma devi anche lavorare sulla tua personalità perché chi ti segue deve percepire la tua semplicità e autenticità. Rimani sempre te stessa e rimani fedele a te stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su