Redbubble cos’è e come funziona

Hey there,

Sai che da qualche giorno a questa parte mi sono lasciato trasportare dall’idea di disegnare grafiche per magliette con il mio amato iPad Pro per venderle sul web?!?!

Incredibile mi stono ritrovato coinvolto senza accorgermene.

Ho guardato tanti siti e ho attivato altrettanti nuovi account e shop per vendere magliette online. Nei prossimi giorni ti parlerò di tutto ma oggi voglio parlarti di Redbubble un sito che mi è piaciuto tanto e che ho iniziato ad usare più degli altri sin da subito.

Redbublbe è uno dei principali marketplace online di POD (Print On Demand) ha un catalogo infinito di prodotti personalizzati che provengono da migliaia di designer e creativi sparsi in tutto il mondo.

E’ un’azienda Australiana nata nel 2006 con una missione: Offrire agli artisti indipendenti un nuovo modo significativo di vendere le loro creazioni

fonte Redbubble

Su Redbubble puoi creare ed inviare la tua grafica personalizzata e configurare diversi prodotti come magliette, tazze, canva, quaderni, adesivi etc… così da venderli direttamente sul sito.

Se i prodotti saranno comprati dagli utenti, Redbubble ti darà una royalty o meglio un margine che dovrebbe aggirarsi tra il 10% e il 30% del prezzo del prodotto.

Quando avrai raggiunto il payout (la cfra di 20 dollari se non erro) sarai pagato tramite Paypal.

Ecco uno screenshot della mia dashboard dove puoi vedere la percentuale che riceverò su ogni vendita (quando riuscirò a farle)

In realtà il margine lo decidi tu quindi puoi aggiungere anche una percentuale più alta ma andrai a competere con chi fa prezzi più bassi.

In pratica redbubble mette un prezzo minimo e tu appliichi il margine che vuoi

esempio:
prezzo maglietta = 20 Euro
Margine (deciso da te): 20% = 4 Euro
Costo finale per gli utenti = 24 Euro
Semplice no?

Come funziona Redbubble?

Te lo dico in modo molto semplice utilizzando questa immagine:

Chi può vendere su Redbubble?

La vendita sul market Place è aperta a tutti e non ha limitazioni come succede in altri programmi del genere come Merch by Amazon. La cosa bella di questo Market Place è che gode di una certa mole di traffico organico e che quindi se riuscirai a posizionare i tuoi prodotti dentro redbubble, i suoi clienti potranno vederli e farai vendite.

Per quello che finora ho capito è l’unico così grande che ottiene questo traffico a differenza di Zazzle, Cafepress, Spreadshirt, Teepublic, Teespring, Society6, Threadless ecc

Facile a dirsi ma credo che non sia del tutto impossibile 🙂 Inoltre vedo che fa pubblicità in modo automatico spingendo i prodotti che gli utenti guardano con il remarketing e se non bastasse ti permette di mettere il tuo codice analytic dentro le pagine del tuo shop così da poter avere chiara la situazione rispetto alle visite organiche ma, perchè no anche a quelle dirette etc…

Come vendere su redbubble

In realtà per vendere su redbubble non serve nulla se non le tue grafiche caricate e ottimizzate per redbubble così che il suo algoritmo possa classificarle bene nelle ricerche interne. Però nessuno vieta di fare pubblicità a pagamento o di utilizzare strategie di web marketing per potenziare l’audience e le visite.

Quindi se scrivi titoli e descrizioni efficaci, ma solo dopo aver capito come funziona l’algoritmo, allora avrai buone possibilità di posizionarti fra le ricerche degli utenti su redbubble e quindi potrai beneficiare del lavoro SEO fatto dal market place per creativi digitali, artisti e designer di tutto il pianeta.

Come caricare il tuo primo prodotto su redbubble

Abbiamo detto che tutto parte dalla grafica giusto? Ok allora proviamo ad inserire un prodotto su Redbubble così ti mostro quanto è semplice. Dunque, quando inizi il processo di caricamento prodotto, ti verrà chiesto se vuoi pubblicare qualcosa di nuovo o se vuoi modificare il tuo portfolio copiando qualcosa di già tuo. Per aggiungere un nuovo prodotto basterà cliccare su “Upload new Work”.

A questo punto dovrai scegliere la tua grafica e ti ritroverai su una schermata molto semplice dove potrai iniziare a configurare il tuo prodotto.

In questo esempio ho caricato la mia firma “devilio” e subito dopo averla caricata avrai accesso a tutti i prodotti da poersonalizzare. Per ogni prodotto potrai aggiustare posizione e/o (per alcuni) creare dei pattern ripetendo l’immagine più volte. Per esempio per i cuscini o per i quaderni questo è possibile.

Appena avrai finito di configurare i tuoi prodotti ti basterà semplicemente decidere se rendere il prodotto visibile a tutti (puoi tenerlo anche privato) indicare se è un contenuto per adulti e decidere la tipologia di contenuto e cretività. Un passaggio molto semplice che ti porterà direttamente al risultato finale:

Pronti per vendere

Come vedi in questo caso ho deciso di tenere il pordotto privato. ed ecco cosa ho realizzato nel giro di 3 minuti: una maglietta con il mio piccolo logo in alto a sinistra.

sembra magia ma redbubble per ogni prodotto inserisce delle immagini che lo mostrano in situazioni di Life Style o semplicemente, come in questo caso, indossate dai modelli.

Quando ho visto questo sito mi sono innamorato. E’ molto carino e spero che il mio nuovo shop possa davvero iniziare a fare vendite su vendite.

Ovviamente ti terrò aggiornato su tutto quindi se ancora non lo hai fatto, iscriviti alla mia newsletter!

A presto e fammi sapere se lo utilizzerai anche tu 🙂

Torna su