Titoli SEO: 5 semplici modi per migliorare il tuo posizionamento

Ecco 5 semplici modi per garantire il tuo posizionamento nelle SERP grazie a titoli SEO friendly davvero efficaci! Infatti, uno degli aspetti più importanti della SEO on page è scrivere un buon titolo che ti permetta di aumentare organicamente il tuo pubblico di lettori mostrando che il contenuto da te offerto è quello che può soddisfare i loro bisogni. 

Certo, è una bella sfida scrivere dei titoli che soddisfano allo stesso tempo delle necessità e gusti prettamente umani e degli algoritmi di un motore di ricerca. Ma non è impossibile vincerla e i risultati sono eccezionali.

Immaginavi che un titolo SEO potesse avere tutto questo potere? 

Quando lo sperimenterai osservando con i tuoi occhi il miglior posizionamento dei tuoi articoli ne sarai ancora più convinto. Quindi, non temporeggiare, leggi i consigli che seguono e applicali immediatamente ai tuoi titles per vedere subito i risultati.

Come scrivere titoli SEO friendly

Prima di esaminare 5 semplici modi per garantire il tuo posizionamento nelle SERP, partiamo da un presupposto importante, ossia dalla differenza tra Tag Title e H1, ancora non così scontata.

Differenza tra Tag Title e H1: NON è la stessa cosa

A cosa ci si riferisce quando si parla di Tag Title e H1? Cercherò di spiegartelo in maniera diretta e semplice. 

Il Tag H1 non è nient’altro che il titolo principale della pagina che stai scrivendo, è un tag HTML che compare proprio in cima. Nel caso di questo articolo è “Titoli SEO: 5 semplici modi per garantire il tuo posizionamento nelle SERP”. Solitamente sta a capo di una gerarchia composta da titoli in ordine di importanza decrescente, come H2, H3 e H4. Quando viene visualizzato? Solo quando un utente apre una pagina web, sarà il primo titolo ben visibile in cima alla pagina.

E che dire del Tag Title, cos’è esattamente? E il titolo che verrà mostrato nella SERP, quindi nei risultati offerti dal motore di ricerca e che potrà essere visualizzato da un utente prima di aprire il link di quell’articolo. 

Detto questo, è più importante il Tag Title o il tag H1 per migliorare il posizionamento nella SERP? Sicuramente il Tag Title dato che è il primo che può catturare l’attenzione dell’utente e a comunicare agli algoritmi di Google lo scopo dell’articolo.

Ad ogni modo, per ottenere risultati eccellenti dovrai ottimizzare entrambi, sia Tag Title che H1. Infatti il Meta Tag Title è uno dei fattori SEO on-page più importanti da sempre e rimane tale anche nel 2021.

Con questo presupposto, ora scopriamo i 5 semplici modi per garantire il tuo posizionamento nelle SERP.

1. Come scrivere titoli SEO della giusta lunghezza

Dato che il tag title è visibile nelle SERP solo fino a circa 60 caratteri, è inutile e controproducente scrivere un titolo che sia più lungo. Quindi, assicurati di scrivere un tag title che soddisfi questo limite dimostrando la tua attenzione per una più facile accessibilità dell’utente al sito. Oltre al numero di caratteri, che ovviamente possono essere di larghezza diversa, accertati anche di non superare i 600 pixel.

Dall’altro lato, presta attenzione a non scrivere un tag title troppo breve, dato che è un’ottima opportunità da sfruttare per comunicare all’utente ciò che potrà leggere nel contenuto.

2. keyword stuffing? No, grazie

Il titolo SEO non dev’essere ridondante e pieno di ripetizioni della parola o delle parole chiave per essere efficace. Anzi, potresti addirittura irritare gli utenti e allontanarli, declassando il tuo sito ad un inevitabile posizionamento più basso nelle SERP. Ti faccio un esempio per poter capire meglio questo punto.

Facciamo finta che la keyword da te usata sia proprio “parole chiave”. Un titolo come: “Parole chiave: metodi per scegliere le migliori parole chiave” sarebbe fastidio per la sua ripetitività. Ti assicuro che capita di leggere dei titoli del genere, ma non sono assolutamente SEO friendly.

Suona meglio qualcosa come “5 tool per scegliere le parole chiave” oppure se siamo dei fissati per la SEO on-page potrebbe andare bene anche “parole chiave: 5 tool gratuiti da provare”.

3. Scrivi titoli SEO friendly semplici e chiari

Altri aspetti di fondamentale importanza sono la chiarezza e la semplicità. Titoli troppo lunghi, confusi, che non lasciano capire immediatamente l’obiettivo e le informazioni contenute nell’articolo, sono da evitare. Quindi, applica questi punti:

  • includi nel titolo solo le parole strettamente necessarie;
  • inserisci le parole chiave all’inizio del titolo;
  • scrivi un titolo comprensibile da un bambino di 10 anni e facilmente scansionabile;
  • controlla che la grammatica sia corretta;
  • rimani entro i 60 caratteri.

4. Cattura l’attenzione con la giusta scelta di parole

Il vocabolario è estremamente importante ma non deve servire ad impressionare gli utenti. Infatti, parole troppo ricercate o obsolete, spesso allontanano il lettore, che avendo a volte poco tempo e bisogno di ottenere immediatamente una risposta, sarà spinto inevitabilmente ad optare per un altro titolo che catturi la sua attenzione. Ecco alcune parole molto efficaci quando utilizzate adeguatamente:

  • migliorare;
  • facile, semplice;
  • importante, fondamentale;
  • aumentare;
  • gratuito;
  • utile;
  • interessante.

Certo, non sono parole magiche. Ma è stato constatato che arrivano più direttamente al lettore catturandone l’attenzione. 

5. Offri un contenuto coerente al Title ed evita il clickbait

Non ultimo per ordine di importanza, ricorda che il tuo contenuto deve essere coerente al titolo indicato. Pensa alla reazione del lettore quando, convinto di aver trovato proprio quello che stava cercando, clicca per aprire e leggere il tuo contenuto ma scorrendo velocemente si rende conto che non c’è quello che gli avevi promesso. Uscirà subito dalla pagina, deluso e insoddisfatto. Un titolo SEO friendly è onesto, non camuffa la verità e non illude. 

Hai già sentito parlare di clickbait? Si riferisce alla tecnica di usare un titolo sensazionale, ad impatto, ma non sincero, per catturare dei click. Sicuramente non è quello che vuoi fare con i tuoi lettori, soprattutto se vuoi ottenere la loro fiducia.
Ho soddisfatto le tue aspettative parlando di 5 metodi semplici per garantire il tuo posizionamento nelle SERP grazie a titoli SEO friendly? Spero di sì, ma ancor di più che tu possa applicarli ai tuoi contenuti e scalare il tanto ambito posizionamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su