Come ottenere lo snippet in primo piano su Google

Ormai da tempo Google mostra le sue SERP con degli accorgimenti grafici che possono aumentare la visibilità del risultato aumentando di fatto anche le visite.

Questo è vero? si, ma in parte, infatti alcuni risultati che nel gergo SEO vengono chiamati “zero” ovvero la posizione zero, subito prima della prima, possono portare più visite ma anche meno.

Se provo a chiedere a Google “quanto pesa un litro d’acqua”, Google risponde con un risultato che di per sé da la risposta che l’utente vuole.

Questo potrebbe, per assurdo, ridurre le visite del sito in quanto l’utente potrebbe essere soddisfatto della risposta e quindi, di conseguenza, potrebbe decidere di non proseguire la navigazione.

Esempio di Ricerche a zero click

poi ci sono dei risultati che per loro natura non ti portano a cliccare da nessuna parte, fornendo la soluzione immediatamente, quindi anche se alcuni siti riescono a classificarsi in quelle ricerche il lavoro sarebbe inutile e che vengono definiti SERP zero click 

potresti non voler comparire con un risultato simile e quindi voler rimuovere lo snippet utilizzando sulla tua pagina questo codice: <meta name=”googlebot” content=”nosnippet”>

in questo caso anche se 3bmeteo è riuscito a posizionarsi la maggior parte degli utenti non lo visiterà tramite questo tipo di ricerca.

Posizione zero

Caso contrario se il risultato zero non è in grado di completare al 100% la risposta potrebbe far registrare più visite grazie alla visibilità incredibile che riesce a dare.

In questo esempio puoi vedere un risultato zero che non completa la risposta e che necessita i un click per completarla.

In questo esempio, oltre ad ottenere il risultato zero ho anche ottenuto la prima posizione quindi l’utente se non fosse convinto dello snippet iniziale, andrebbe ugualmente sul mio sito grazie al posizionamento.

Come ottenere lo snippet in primo piano in SERP

Non c’è un codice particolare da inserire per ottenere questo tipo di risultato, quindi l’unica cosa che c’è dea fare è: creare un articolo che soddisfi l’intento di ricerca e che abbia una formattazione logica e gerarchica.

Ecco il link dove puoi seguire quanto dice Google nell’articolo in cui parla di Snippet in primo piano

Se non ti va di visitare quella pagina, ti mostro una parte del testo che c’è scritto e che ti da la risposta alla domanda

Se guardi il codice del mio articolo, non contiene nessuno script o nessun trucco è solo formattato in modo comprensibile al bot di Google che è riuscito ad indicizzarlo e successiva,mente posizionarlo nel migliore dei modi  classificandolo con 2 risultati in SERP.

Conclusioni:

Visto che non esiste un modo per ottenere il risultato zero e che anche riuscissi ad ottenerlo non è detto che dura nel tempo, qualsiasi tipologia di discorso potrebbe risultare errato e non scientificamente provabile.

L’unico atteggiamento che mi sento di consigliare al giorno d’oggi è quello di guardare come sono strutturate le pagine che riescono ad ottenere lo snippet in primo piano tentando di emularne la struttura e di formattare il testo allo stesso modo.

Ovviamente c’è una forte correlazione con i risultati vocali, infatti se chiedi a a Google qualcosa, è probabile che ti legga il risultato zero.

Alla prossima

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *