Lead Generation: cosa è e perché DEVI farla

Avrai sentito sicuramente parlare almeno un migliaio di volte di quanto sia importante avere delle liste di contatti profilati a cui poter mandare i tuoi messaggi, le tue idee, i tuoi file etc…

Un pubblico che ti conosce e che gradisce ricevere comunicazioni da parte tua, magari aspettandole in un giorno ben specifico come un appuntamento fisso.

Generare contatti è un’arte! Non è affatto semplice ma è la strada giusta che ti può realmente liberare dalla schiavitù di dover recuperare traffico a tutti i costi per rendere visibili i tuoi contenuti, i tuoi corsi, i tuoi podcast etc…

Sembra quasi scontato avere una popup su un sito web che possa attrarre gli utenti ad iscriversi, eppure non è così semplice come sembra.

Come fare lead generation

Per fare lead generation ci sono 3 punti da seguire in modo scrupoloso, saltare uno di questi passaggi vorrebbe dire non riuscire a realizzare la tua lista contatti e quindi non poter iniziare il tuo percorso verso la lead generation.

  1. Attrarre il pubblico che ti interessa
  2. Farlo iscrivere ad una tua lista di contatti
  3. Mandare le comunicazioni che il tuo pubblico desidera

Attrarre il pubblico

la cosa bella della lead generation è che il tuo pubblico di riferimento, quello che ti interessa intercettare e che è interessato a ciò che hai da offrirgli lo devi far approdare sulle tue “pagine acquisisci contatti” e poi sarà tuo fino a quando non deciderà di cancellarsi.

La potenza del creare le liste di contatti ad hoc sta proprio in questo, una volta ottenuto il contatto, il traffico inizi a pilotarlo tu e non più il motore di ricerca o Facebook o Google ads che in questo scenario diventano solo il tramite per avere la tua libertà.

Pensaci, una volta ottenuto il traffico puoi mandargli successivamente  un messaggio con un link che lo dirigerà  ad un tuo post, oppure un tuo video su youtube o una tua presentazione su slideshare senza dover ottimizzare il tuo video, il tuo post o la tua presentazione.

Per attrarre il pubblico solitamente viene utilizzata la tecnica del lead magnet, ovvero un file da scaricare che sia PDF, DOC o un foglio di Google Drive non ha importanza, trovi qualcosa che di forte  interesse per il pubblico che vuoi ottenere e poi gliela regali in cambio della tua mail.

In questo precedente post trovi la guida alla creazione di un lead magnet o se ti va puoi ascoltarlo in podcast:
Ascolta “come fanno i blogger di fama mondiale ad ottenere la tua mail” su Spreaker.
Questa è la strategia che utilizzano tutti anche i più grandi marketer del mondo e le aziende più innovative, ma non è l’unica, infatti esistono anche le lsite create attraverso un webinar oppure attraverso la realizzazione di un evento off line o ancora semplicemente restituendo un beneficio al posto della mail.

Come fare iscrivere le persone ad una tua lista di contatti

Adesso potrai benissimo chiederti in che modo fare iscrivere le persone che hai intercettato e a cui hi promesso di ottenere un “beneficio” ad una tua lista di contatti. Bene, per farlo ti basta semplicemente prendere un software che ti possa permettere di creare dei moduli da inserire all’interno delle tue landing page o delle tue pagine web.

Sul mercato ci sono innumerevoli software da poter utilizzare ed alcuni di loro ti permettono di farlo in modo gratuito fino ad un tot di contatti. Un ottimo compromesso che ti permetterà di iniziare a creare le tue liste e successivamente fare il salto di qualità ai piani più performanti.

I software che mi sento di consigliarti sono questi:

  • 4Dem https://www.4dem.it/
    Realizzato da persone che conosco da una vita, ottimo software made in Italy e che ti permetterà di creare tutte le liste che vorrai. Ha un piano gratuito fino a 500 mail al giorno
  • Mail chimp https://mailchimp.com/
    Uno dei software più utilizzati al mondo e che è integrato praticamente su tutti i software che si interfacciano con le questo genere di gestionali.
  • ActiveCampaign https://www.activecampaign.com/
    Un ottimo tool che ti permette anche di automatizzare le mail per creare funnel di vendita e di nurturing (gestione ed educazione dei contatti)
  • Aweber https://www.aweber.com/
    Anche questo tool è uno dei più conosciuti ed utilizzato dalla maggior parte dei marketer al mondo.

Come comunicare con il tuo pubblico

Il momento in cui riuscirai finalmente ad avere i tuo contatti dentro la tua lista, dovrai mantenere rapporti con loro in modo da mantenere la promessa fatta ala momento dell’iscrizione e di non farli raffreddare 🙂

L’errore più comune che si commette quando si crea una lista contatti è quella di non nutrirla (ne parlavo qualche riga fa) cioè di non mandare comunicazioni ad hoc che possano dare quel valore che cerca il tuo pubblico e per il quale aprirà tutte le tue mail senza cancellarsi dalla lista.

Conclusioni

Creare liste di contatti non è sicuramente semplice ma ti permette di avere  il controllo sul traffico che sarai in gradi di veicolare al tuo sito web o alle tue pagine così da non dipendere al 100% da traffico esterno e dalle regole che devono essere rispettate per ottenerlo.

 

Leave a Reply