Fare Remarketing su Facebook

Non sono mai stato a favore delle pubblicità su Facebook o su altri tipi di social, il motivo è semplice, ho sempre preferito la SEO al resto delle azioni di marketing da intraprendere per convertire un prospect in cliente o comunque per raggiungere l’obbiettivo prefissato.

Oggi? Beh oggi… succede che da un paio di mesi a questa parte mi sono avvicinato tanto a Facebook e al traffico pilotato, ovvero quello comprato.

Facebook ormai è una macchina sforna contatti, sforna clienti e sforna tutto hahahah e, anche se preferisco il traffico organico, non ho potuto fare a meno di constatare che attraverso Facebook si possono creare delle dinamiche molto interessanti con risultati eccellenti.

Oggi voglio parlarti del Remarketing o Retargeting, ovvero la possibilità di interagire con persone che hanno già visitato il tuo sito web, una pagina del tuo sito web, la tua fan page o a altro ancora.

Una tecnica molto profittevole che riesce a ripescare tutte le persone che per un motivo “X” sono entrate in contatto con te.

Come funziona il Remarketing o Retargeting su Facebook

La semplicità è alle porte. Serve solo un po di pazienza così da prendere dimestichezza con il pannello di controllo che offre Facebook, il business manager, a tutte le persone che vogliono iniziare a comprare traffico qualificato sulla sua piattaforma.

Il Remarketing ti permette di essere sempre presente, ti permette di riconquistare le perone che hanno già interagito con un tuo sito o una tua pagina, proponendo loro una nuova offerta o semplicemente ricordando loro di compiere un’azione che ancora non hanno portato a termine.

Il ciclo è molto semplice, forse meglio espresso da questa immagine:

Tutto inizia dal pixel di Facebook.

Il pixel non è altro che un codice che dobbiamo installare sul nostro sito. Dopo averlo installato, Facebook potrà leggere e registrare tutte le URL che vengono visitate sul tuo sito, un po come fa analytics e visto che ti da la possibilità di creare dei “pubblici” in merito al traffico che generi ti sarà possibile riproporti a loro con una pubblicità mirata.

Facciamo un esempio:

Abbiamo un sito dove vendiamo corsi online e su questo sito arriva traffico da diverse fonti. A questo punto potremmo creare un pubblico su Facebook per ogni corso che vendiamo semplicemente creando tanti pubblici quanti sono i corsi che vendiamo.

Il pubblico personalizzato viene creato secondo delle regole precise che noi daremo a Facebook e nel caso di questo esempio ogni pubblico sarà formato dalle persone che hanno visto la pagina del corso.

ecco come si presenta la pagina del pubblico personalizzato in fase di realizzazione:

Come vedi abbiamo a disposizione molte possibilità e diverse combinazioni che, se utilizzate al meglio, ci permetteranno di realizzare esattamente il pubblico che ci serve e che vogliamo ricontattare.

E’ così che Facebook registra tutte le persone che hanno visto una determinata URL o anche più URL ed è così che noi possiamo fare retargeting sul pubblico che desideriamo.

Alla prossima 🙂

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to Top