Come scrivere un blog post di successo

Sei un aspirante blogger? Hai già un blog personale o aziendale? Ma, soprattutto, vorresti un blog che spacca? Allora benvenuto in questo articolo dove ti spiegherò come scrivere un blog post di successo.

Il semplice fatto che ti trovi qui sta a significare che hai già una tua consapevolezza di quanto sia importante l’uso di un blog per dare una maggiore spinta alle tue attività di marketing. La consapevolezza però non basta, quindi, ora devi agire per imparare ad avviare e gestire in modo efficace il tuo blog.

Devi imparare a vedere il blog come la linfa che alimenta una serie di cose vitali per la tua figura professionale o per la tua azienda. 

Un blog trascurato ti crea notevoli problemi sotto vari aspetti, tra cui:

  • posizionamento SEO scarso;
  • presenza di contenuti da far veicolare sui canali sociali;
  • poca interazione con i tuoi lead o clienti;
  • probabilità di generare nuovi lead ridotta al limite;

D’altro canto, la legge causa-effetto, mi insegna che lo sforzo investito nel creare blog post ben fatti produce l’effetto contrario ai 4 risultati negativi citati sopra. Vuoi più lead? Vuoi che convertano? Vuoi migliorare il posizionamento SEO del blog? Ok, bene, allora tirati su le maniche e iniziamo questo percorso.

Come si realizza un blog post di successo?

Rewind, facciamo un passo indietro perché per partire con il piede giusto dobbiamo prima soffermarci un attimo su un termine preciso “articolo di blog”.

Che cos’è un articolo di blog

Il termine post può riferirsi a varie cose tipo:

  • articolo;
  • notizia;
  • guida (che viene pubblicata in una sezione del tuo blog). Ad esempio su questo blog puoi trovare varie guide dedicate al content marketing, email marketing etc..

Un post o un articolo dovrebbe avere come obiettivo quello di educare, informare e approfondire. Nel caso di un blog aziendale o di un professionista, gli articoli del blog sono utili per approfondire alcune tematiche legate ai servizi offerti dall’azienda e presentati nelle pagine statiche.

L’articolo del blog va visto anche come un’opportunità unica di rispondere a query di ricerca specifiche e quindi ti permette di posizionarlo anche su frasi chiave a coda lunga che vanno a “pescare” persone fortemente in target con i tuoi prodotti, servizi, consulenze o coaching.

All’interno di un post, inoltre, puoi inserire media come immagini, video e infografiche, statistiche. Quindi, i tuoi articoli possono contribuire enormemente ad aumentare la brand awareness o consapevolezza del marchio. 

Insomma, l’articolo del blog ti consente come minimo in 600 parole di fornire una risposta rapida, concreta a chi cerca informazioni specifiche su un argomento, ma puoi anche andare oltre e sviscerare a 360 gradi un topic con articolo pilastro molto lungo. Ad esempio in questo blog trovi una guida completa sull’email marketing di oltre 7000 parole!

Cosa fa di un post blog un vero di successo?

Prima di passare al come, chiediamoci il cosa rende un articolo degno di essere letto fino in fondo e far dire al tuo pubblico “Wow” “mi è piaciuto, mi è stato utile, tornerò a leggere altri articoli”!

Educare e interessare

Un ottimo blog post non deve essere “buttato a caso”, tanto per… Quindi prima chiediti: quali problemi o difficoltà affronta il mio target? 

Più che chiederti cosa possono fare i tuoi potenziali lettori e lead per te, chiediti cosa puoi fare tu per loro e come puoi aiutarli a risolvere un problema che stanno affrontando in maniera disinteressata offrendo loro un ottimo blog post.

Questo ti permetterà di iniziare a pensare ad una serie di contenuti da scrivere nei tuoi articoli.

Coinvolgere

Ora che hai agganciato il lettore con un’introduzione interessante, devi trovare il modo per essere coinvolgente per mantenere alta l’attenzione alta fino alla fine del post.

A meno che non stai scrivendo un articolo veramente molto tecnico per settori particolari, cerca di usare un tipo di scrittura che tutti possano comprendere. 

Un modo per fare del tuo blog post un successo è quello di usare esempi pratici che aiutino il lettore a comprendere un concetto forse non così facile o scontato da capire. 

Se il tuo blog post ha l’obiettivo di aiutare un lettore a fare una determinata cosa, mostragli passo passo come procedere. Puoi farlo con delle immagini o anche mediante un video tutorial.

Come scrivere un blog post di successo

Non puoi avere successo se non conosci il tuo target. La prima cosa da fare è analizzare nel dettaglio il tuo potenziale pubblico e definirlo. 

Empatia

L’empatia è quella qualità umana che ti permette di calarti nei panni degli altri. E quindi? Cosa c’entra con il blog? C’entra perché, se affini questa qualità e la usi nella tua vita personale e lavorativa, ti consentirà prima di scrivere nel tuo blog di farti queste domande:

  • se fossi io a dover risolvere questo problema, quali informazioni cercherei?
  • quali tipi di contenuti vorrei trovare?
  • come reagirei se mi trovassi io in determinate circostanze?
  • cosa vorrei sapere?
  • con quali frasi chiave cercherei una soluzione al mio problema?
  • come vorrei essere aiutata?
  • cosa sarei disposta a fare?

Insomma, crea delle buyer personas ragionando sui loro problemi, interessi e così via.

Un titolo accattivante

Inizia con un titolo provvisorio. Faccio un esempio concreto. Tempo fa scrissi un articolo sull’importanza del titolo SEO.

Ovviamente il titolo dell’articolo sarebbe stato “cosa sono i titolo SEO” ma messo così non era accattivante per niente. Cosa avrei fatto per renderlo più invitante? Ho pensato a coloro che iniziano ad approcciarsi alla SEO e quindi sono dei principianti. A quel punto il mio titolo diventò: 

Cosa sono i titoli SEO e come ottimizzarli anche se sei un principiante. Meglio no? Parti quindi da un titolo provvisorio che ti guidi nella redazione del tuo articolo, ma poi includi qualcosa che crei interesse o nella quale il tuo target possa rispecchiarsi.

L’importanza dell’introduzione

L’introduzione è fondamentale perché determina entro i primi 3 secondi se il lettore proseguirà la lettura del tuo articolo o fuggirà via. Spero vivamente che questo non ti accada perché darebbe anche un segnale negativo dal punto di vista SEO (il bounce rate) a Google.

L’introduzione è la tua carta più importante, giocatela bene. Potresti iniziare con un aneddoto, una storia personale, una statistica importante, una frase simpatica. Insomma, devi creare un effetto di entrata.

Sono certa che questo breve articolo (ci sarebbe ancora molto altro da dire) ti sarà utile per iniziare a scrivere il tuo primo blog post e ti auguro un grandissimo successo!

Torna su